Top Cucina in Muratura

Top Cucina in Muratura: Come Scegliere il Piano

top in muratura Scegliere il top cucina in muratura è tanto esaltante quanto difficile. Nulla, dal colore delle ante al materiale delle eventuali maniglie, dall’altezza dei pensili alla collocazione delle prese elettriche può essere lasciato al caso.

Ma se c’è una cosa che più di tutte è in grado di determinare l’aspetto finale della cucina, tanto da stravolgerne completamente il design, quello è senza ombra di dubbio il top. Non avrebbe senso scegliere dei pensili in legno pregiato per poi abbinarli ad un top economico e di scarsa qualità: il risultato, a montaggio ultimato, potrebbe difatti non corrispondere per nulla alle aspettative.

Per non correre questo rischio si consiglia allora, nella maggior parte dei casi, di optare per un top in muratura che renda giustizia alla bellezza dei mobili che avete scelto per quello che è considerato il cuore pulsante della casa.

Top Cucina in Muratura: Vantaggi

Un top in muratura è in effetti un vero e proprio passepartout. Sta bene in qualunque ambiente ed è incredibilmente in grado di accostarsi alla perfezione ai colori e ai materiali più svariati: sta bene con il legno ma anche con i finish laccati, con le ante effetto spazzolato e perfino con il laminato in una tonalità particolarmente vivace e per nulla comune.

Il top cucina di muratura è perciò eclettico come nessun’altra superficie, tanto da essere uno dei più gettonati. Qualora si desideri ardentemente completare il proprio angolo cottura con un ripiano di questo genere ci si dovrebbe perciò rivolgere ad un professionista del settore che possa valutare attentamente le nostre esigenze e consigliarci per il meglio.

Noi di Muratore Roma sappiamo realizzare su misura e con personalità qualsiasi tipo di top in muratura!

Top Cucina in Muratura: Per chi?

Quel che è certo è che un top in muratura conferirà all’ambiente un’atmosfera meravigliosamente country. Sembrerà una stanza d’altri tempi, ben lontana dalle moderne cucine di design in cui il freddo minimalismo regna sovrano.

Si tratta pertanto di una scelta di stile, di una decisione da prendere con consapevolezza e piena coscienza di quello che, a lavori ultimati, sarà il risultato finale: una cucina dall’aspetto retrò, sì, ma assolutamente unica nel suo genere e calda.

Contattaci per un preventivo gratuito!

Crepe Intonaco Interno

Crepe Intonaco Interno: Cause

crepe intonaco interno cause Le crepe nell’intonaco interno non sono affatto da sottovalutare. Una crepa infatti, se trascurata, può espandersi e allargarsi sempre di più, fino a fare penetrare l’umidità dall’esterno, rovinando in questo modo le pareti della tua casa e costituendo un pericolo per la tua salute e quella dei tuoi cari.

È importante quindi agire tempestivamente, rimuovere e coprire subito la crepa per evitare danni maggiori.

Oltre a eliminare questo difetto occorre anche capire quali sono le cause delle crepe nell’intonaco interno. Vediamo brevemente da cosa potrebbe derivare la formazione di una crepa nell’intonaco:

Usura Intonaco; una crepa potrebbe essere causa semplicemente del deterioramento dell’intonaco. Scegliendo un intonaco di buona qualità non avremo di questi problemi.

Umidità; forti quantità di umidità, soprattutto in quelle abitazioni come le case nel centro storico o le case al mare, possono provocare non solo macchie sui muri, ma anche crepe.

Infiltrazioni d’Acqua; ci potrebbe essere una tubatura che perde, bisogna subito fare un controllo più accurato in questo caso.

Crepe Intonaco Interno: Come Eliminare la Crepa?

Ecco brevemente il procedimento per eliminare una crepa:

  1. Se la crepa è profonda occorre prima di tutto allargare la crepa con l’utilizzo di uno scalpello con punta acuta.
  2. Una volta allargato il punto in cui si trova la crepa e ottenuto una cavità, dobbiamo pulire questo spazio dai detriti, dallo sporco e dalla polvere, semplicemente utilizzando un pennello e dell’acqua
  3. A questo punto bisogna preparare la malta. Se la crepa nell’intonaco è interna all’abitazione, dovremo preparare una malta di calce. Se invece la crepa nell’intonaco si trova sulle pareti esterne della casa occorre preparare una malta di cemento.
  4. Applichiamo la malta nello spazio vuoto della crepa, dopo averlo bagnato, con l’utilizzo di una cazzuola.
  5. Una volta asciugata la malta occorre passare la carta vetrata per ottenere una superficie perfettamente liscia.
  6. L’ultima fase sarà quella della pittura, per uniformare questo spazio con il resto della stanza.

Crepe Intonaco Interno: Se la crepa è sottile?

Se la crepa è sottile non occorre fare tutto il procedimento appena visto, basterà infatti una semplice mano di impasto di gesso o di stucco.

Noi di Muratore Roma risolviamo piccoli problemi come le crepe, ma siamo anche in grado di intervenire con consolidamenti strutturali di grande portata.

Metti in sicurezza la tua abitazione, contattaci per un preventivo gratuito!